Le foreste Nexive in Kenya e Senegal

L’azienda compensa parte delle emissioni di Co2 derivanti dai processi di business finanziando due progetti di riforestazione.

La compensazione dell’impronta di carbonio di un prodotto controbilancia le emissioni di gas serra direttamente o indirettamente generate durante l’intero processo produttivo attraverso la riduzione o il riassorbimento dell’equivalente quantità di CO2.

Le tipologie di progetto di compensazione sono fondamentalmente due

  • Progetti di costruzione/implementazione di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (impianti fotovoltaici, eolici e idroelettrici)
  • Progetti di riforestazione e afforestazione
 
Il processo per la selezione dei progetti su cui investire è stato guidato dalla considerazione di benefici ambientali, sociali, economici e di certificazione. 
La scelta è ricaduta su progetti di riforestazione e afforestazione, in Kenia e Senegal, certificati dalla metodologia innovativa per la quantificazione dell’assorbimento di CO2 sviluppata da Treedom srl, che consente di utilizzare gli alberi per donarli a persone fisiche che possono adottare un albero a distanza.